• Mer. Nov 30th, 2022

Amiâ Zena

Genova è la città più bella del mondo!

Pescare a Portovenere

Diwp_1070568

Feb 14, 2021

Era una fredda mattinata d’inverno, io e mio papà partimmo da Genova alle 5:30 di mattina più o meno…

Visto che non avevamo fatto colazione ci fermammo in autogrill a prendere due brioches vicino a La Spezia… c’era un freddo pazzesco, quasi sotto zero!

Ci rimettemmo in viaggio e arrivammo a Portovenere che erano circa le 7:00 di mattina… iniziammo a pescare, il mare era limpido, c’era il sole ma faceva freddo!!!

Dopo circa 30 minuti di pesca, in cui non avevamo visto nemmeno una tocca, decidemmo di sposarci sugli scogli… ma mentre stavo spostando alcune cos’è mio papà prese un cefalo, di quelli con la testa dorata!!! Era circa 700 gr, lo mettemmo in una nassa e lo lasciammo in acqua proprio sotto al pontile dove stavamo pescando…

Nel frattempo arrivarono tre ragazzi di Parma… erano super attrezzati ma in modo davvero assurdo!!! Avevano una canna da traina che volevano usare per pescare da riva! 🙂

Come esche si erano portati una cassetta di polistirolo piena di sardine!!! Saranno state 10 chili! Pensavano di usarle tutte in due ore senza sapere che con 10 chili di sardine probabilmente peschi per una settimana di seguito… oppure puoi usarle per un palamito con 300 ami 😀

Visto che ero contento di aver preso il cefalo, ogni 5 minuti controllavo se era ancora vivo, e a furia di tirarlo fuori e dentro dall’acqua la corda che teneva la nassa chiusa si allentò e il cefalo riuscì a scappare! Così cercammo di pescare altro ma senza nessun risultato 🙁

Nel frattempo i ragazzi di Parma avevano fatto un tiro e mentre recuperavano la canna faceva resistenza… quando finirono di recuperare sia loro che mio padre pensavamo di aver preso un’alga enorme… invece io gli dissi: “…ma che alga e alga!!! Quello è un polpo!!!”

Il polpo sarà stato almeno un chilo e questi ragazzi avevano una paura pazzesca e non sapevamo cosa fare… dissero a mio papà: “… ma questo mostro è buono da mangiare???”

“Certo che è buono!!! È buonissimo!!!” Disse mio padre!!! Ma loro avevano paura di toccarlo, così mio papà lo prese per slamarlo, ma avevano usato un amo da tonno talmente grande che per staccarlo mio padre ci mise quasi 15 minuti!

Mentre mio papà stava slamando il polpo i ragazzi iniziarono a dire: “lo sapevo che questa canna funziona benissimo, una volta in Sardegna ci ho pescato uno storione da 20 chili, un delfino e una tartaruga marina!”…

Mio padre scherzando gli disse… “che fortuna prendere uno storione nel mare della Sardegna… e con la tartaruga avete fatto la zuppa? È buonissima…!!! 😀

Visto che quei ragazzi non avevano ne secchio ne nassa, decisero di mettere il polpo nella cassetta delle sarde! Il polpo era così contento che invece di scappare stava lì nella cassetta a rimpinzarsi di sardine!!! Così quei 10 chili di sardine che potevamo durare almeno una settimana intera di pesca, e che i ragazzi volevano usare in due ore, durarono solo 5 minuti perché il polpo se le mangiò tutte!!! 😀

Iscriviti alla mia newsletter e riceverai una mail con un avviso ogni volta che pubblicherò un articolo!!!

Ciao P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *