• Mer. Nov 30th, 2022

Amiâ Zena

Genova è la città più bella del mondo!

Ciao Pirati dei Ratti!!!

Il giorno di Natale la zia Memma ci ha chiesto la ricetta della focaccia con il formaggio tipo Recco. Quella che facciamo noi è frutto di mille tentativi andati a volte bene a volte male.

Ricordo che una volta a casa del nonno, vicino a Ponzone abbiamo cotto la focaccia nel forno a legna! L’abbiamo preparata in occasione di una festa con tanti famigliari ed era uscita talmente buona che papà che era in cucina e lo zio Glauco che era al forno non sono riusciti a toccarne nemmeno una fetta… 😁

Questa è la nostra ricetta personale e speriamo che venga bene e buona anche a voi!!!

INGREDIENTI:

300 gr. di farina di Manitoba

150/180 gr. d’acqua tiepida

500 gr. di stracchino o crescenza

10/12 gr. di sale fino

15 gr. di olio di oliva

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa mettete la farina di Manitoba (noi usiamo la America Spadoni) in una ciotola di vetro, aggiungete il sale e mischiate, poi aggiungete metà dell’acqua e mischiate. Aggiungete l’olio di oliva, noi usiamo un olio calabrese che fanno dei nostri parenti in un posto bellissimo (anche perché lo zio Jack l’olio di Albenga non ce lo porta mai!!!).

Continuate ad impastare e finite di aggiungere l’acqua. Mischiate per almeno 5 minuti, se l’impasto fosse troppo appiccicoso aggiungete poca farina.

Quando l’impasto si stacca facilmente dalla ciotola mettetela su una madia e impastate ancora un po’.

Fate un panetto e mettetelo a riposare nella ciotola di vetro coperta con un panno per circa 30 minuti.

Passati i 30 minuti dividete l’impasto in 4 pezzi in modo da fare due teglie.

Adesso arriva la parte difficile: stendere la pasta!

Mettete un po’ di farina sulla madia, un po’ di farina sopra la “pallina” di impasto e iniziate a stendere l’impasto con un mattarello!

La pasta deve diventare sottilissima, quasi trasparente! Per farla così sottile vi consiglio di aggiungere un po’ di farina mentre stendete l’impasto, papà di solito arrotola l’impasto sul mattarello e la schiaccia in modo da farla diventare quasi un foglio di carta! Io ci ho provato ma si è attaccata, così papà mi ha detto di aggiungere farina in modo che gli “strati” non si incollino.

Prendete le teglie, potete usare la carta forno oppure no, però senza carta mettete pochissimo olio sul fondo.

Arrotolate l’impasto sul mattarello e poi srotolatelo sulla teglia. Mettete i pezzi di stracchino sparsi sulla teglia (noi usiamo lo stracchino nonno Nanni perché si scioglie benissimo), aggiungete poco sale e poco olio. A questo punto mettete lo stato superiore di impasto.

Fate dei buchi sulla pasta in corrispondenza dei pezzi di formaggio, aggiungete poco poco sale e un goccio di olio.

Mettete le teglie in forno preriscaldato a 200 gradi e lasciate cuocere per circa 20 minuti. Controllate che la pasta non diventi troppo scura e appena vi sembra cotta levate le teglie dal forno.

Una volta fuori dal forno potete schiacciare un po’ la focaccia con una forchetta in modo che dai buchi esca il formaggio fuso e si spalmi su tutta la superficie.

Tagliate a fette e buon appetito 😁

Se volete potete provare delle versioni diverse, ad esempio con un po’ di gorgonzola oppure la pizzata che è buonissima!!!

Spero che proverete questa ricetta e se volete dei consigli scriveteci un messaggio… Aspettiamo le foto delle vostre focacce!!!

Ciao P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *