• Mer. Nov 30th, 2022

Amiâ Zena

Genova è la città più bella del mondo!

Ciao Pirati dei Ratti!!!

Quando vengono ospiti a casa per cena o pranzo di solito facciamo la focaccia in casa.
Noi facciamo la focaccia senza strutto ma vi assicuro che il gusto è comunque buonissimo.
Quando non la facciamo noi la compriamo in diversi posti a Genova, se volete controllate le nostre recensioni oppure scriveteci e vi gireremo i link.

Ormai un anno fa avevo scritto un articolo sulla focaccia che è stato visto da un mucchio di persone leggetelo se volete a questo link: La Focaccia!!!

Ora vi scriviamo la nostra ricetta:

Ingredienti:

300 gr di farina 00

200 gr di farina di Manitoba

300 gr di acqua tiepida

Mezzo cubetto di lievito

15 gr di sale

10 gr di zucchero

5 cucchiai di olio di oliva

Procedimento:

Per prima cosa unite le farine e aggiungete il sale in una coppa di vetro o di plastica.

Sciogliete il lievito in un bicchiere con un po’ d’acqua.

Aggiungete il lievito alla farina e poi l’olio.

Iniziate a mescolare aggiungendo l’acqua e impastate finché non dovrete mettere l’impasto su una madia.

Continuate a impostare per almeno 5 minuti, se l’impasto fosse troppo bagnato aggiungete pochissima farina.

Poi rimettete l’impasto a lievitare nella coppa di vetro coperta con un panno umido.

Lasciate lievitare per almeno 3 ore, se avete più tempo potete diminuire la quantità di lievito.

Dopo le tre ore stendete l’impasto su una teglia oleata o due se l’impasto è troppo.

Stendete bene con le mani, spalmate un po’ di olio sulla superficie e rimettete a lievitare per almeno un altra ora.

Quando l’impasto sarà ben gonfio, aggiungete acqua tiepida e se occorre ancora olio e un po’ di granelli di sale. Un vecchio amico che fa la focaccia fa moltissimo tempo ci ha detto che la tradizione dice di prendere 33 granelli di sale grosso, romperli usando la bottiglia dell’olio come mattarello e spargere il sale sulla teglia… Voi lo avete mai sentito dire???

Ora mettete in forno a 200 gradi per circa 20 minuti. Noi usiamo il forno ventilato in modalità pizza.

Controllate che non bruci troppo la superficie e una volta tirata fuori dal forno se volete potete spennellare la superficie con ancora un po’ di olio!

Speriamo che proverete a fare questa ricetta, noi prima di trovare gli ingredienti e le quantità giuste ci abbiamo provato molte volte ma ora ci viene buonissima!

Buon appetito!!!

Ciao P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *